AUSER VILLA LABUS – ETS APS – IL NUOVO STATUTO APPROVATO IN DATA 29/05/2019

Scritto da

0001 LOGO TULE CON FIORI

STATUTO AUSER INSIEME VILLA LABUS LASCITO BALDUZZI APS – ETS
TITOLO I (DISPOSIZIONI GENERALI)
ART. 1

(Denominazione, sede e durata) E’ costituita, ai sensi del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (in seguito denominato “Codice del Terzo settore”) e, in quanto compatibile, del Codice civile e relative disposizioni di attuazione, una associazione non riconosciuta di promozione sociale avente la seguente denominazione: Auser Villa Labus Lascito Balduzzi APS “Associazione per l’autogestione dei Servizi e la solidarietà”, da ora in avanti denominata “Associazione”, con sede legale nel Comune di Botticino e con durata illimitata. A seguito dell’iscrizione dell’associazione nel Registro unico nazionale del Terzo Settore, la denominazione sarà integrata con l’acronimo ETS nel seguente modo: Auser Villa Labus Lascito Balduzzi APS – ETS. L’associazione aderisce alla “rete nazionale Auser” ai sensi dell’art. 41 comma 2 del Codice del Terzo Settore.

ART. 2 (Scopo, finalità e attività)
L’Associazione è una realtà locale affiliata alla “rete nazionale Auser”, non ha scopo di lucro e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante lo svolgimento, nei confronti dei propri associati, dei loro familiari e dei terzi, delle attività di interesse generale elencate dal comma 1, art.5 del Codice del Terzo Settore, in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi. L’Associazione persegue esclusivamente finalità di utilità sociale di interesse generale attraverso la promozione sul territorio locale delle attività di volontariato e promozione sociale, ispirandosi alla Carta dei Valori, allo Statuto e al Codice Etico della rete nazionale Auser. Il tesseramento è unico e nazionale, Auser è un’associazione di persone per cui ognuno, ovunque eserciti il proprio ruolo, è iscritto all’Auser, nazionalmente definita e registrata. Per il conseguimento dei fini istituzionali l’Associazione si avvale prevalentemente di prestazioni volontarie dei propri associati, con il rimborso delle spese sostenute nell’espletamento delle attività in conformità alle disposizioni di cui all’art.17, terzo e quarto comma, del Codice del Terzo Settore. L’Associazione ritiene i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica italiana, nata dalla Resistenza, come un tratto essenziale della propria identità. L’Associazione è impegnata a operare per la pace nella giustizia, a sostegno della legalità internazionale e per il rafforzamento della rappresentatività e autorità dell’Onu e, congiuntamente, per l’avvio di un nuovo modello di sviluppo sociale ed economico globalmente sostenibile ed estensibile. L’Associazione è altresì impegnata nel rafforzamento dell’Unione Europea quale soggetto unitario federale, con una forte dimensione sociale e a tale fine contribuisce alla definizione della legislazione sociale europea, alla integrazione europea e al ripudio di ogni forma di razzismo e di integralismo religioso, della pena di morte e di ogni forma di violenza. L’Associazione è coordinata dalla struttura territoriale Auser e svolge, sulla base di progetti propri, o concordati con altri soggetti del terzo settore, e in un rapporto sinergico con i servizi pubblici, attività a favore delle persone, a partire da quelle fragili o che sono in stato di maggior disagio, senza discriminazioni di età, genere, cultura, religione, cittadinanza; ne promuove e sostiene, anche sul piano formativo, l’autorganizzazione e il mutuo aiuto. Favorisce i processi di formazione

2
sociale di una domanda sia di servizi che di beni e di costruzione di reti comunitarie per l’accrescimento della coesione sociale, la crescita ecosostenibile e la valorizzazione dei beni comuni. Promuove la solidarietà e la giustizia sociale, sostiene il volontariato, la promozione sociale, l’apprendimento permanente, come fondamento di una cittadinanza attiva e responsabile. L’Associazione svolge le sue attività nei seguenti settori:  Assistenza e servizi sociali, sanitari e socio sanitari, assistenza scolastica;  Apprendimento permanente, attività culturali, artistiche, di interesse sociale con finalità educative;  Salvaguardia e miglioramento delle condizioni dell’ambiente e delle risorse naturali anche nell’ambito della protezione civile;  Socializzazione, attività ricreative e produttive, senza scopo di lucro, di interesse sociale;  Turismo di interesse sociale e culturale;  Contrasto alla povertà educativa e di prevenzione della dispersione scolastica;  Cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale;  Contrasto al disagio abitativo rivolta a soddisfare bisogni sociali, culturali, formativi o lavorativi;  Accoglienza umanitaria e integrazione sociale dei migranti;  Realizzazione di orti e giardini sociali;  Organizzazione e gestione di attività sportive dilettantistiche;  Beneficenza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 agosto 2016, n.166, erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate;  Promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della non violenza e della difesa non armata;  Promozione del volontariato e dei diritti umani, civili, sociali, e politici delle pari opportunità;  Interventi di richiesta di affidamento e riqualificazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata;  Sostegno alle fragilità e contrasto alle povertà con particolare riferimento agli anziani, alle donne, ai minori e ai disabili;  Promozione dell’invecchiamento attivo e delle relazioni intergenerazionali;  Tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e storico (DLGS. 29/10/’99, n. 490), ivi comprese le biblioteche e i beni di cui al DPR 1409/63; E in tutte le altre attività di utilità sociale previste dall’art.5 del Codice del Terzo Settore. Nello svolgimento di queste attività, l’Associazione si propone il compito specifico di contribuire a promuovere una nuova cultura della qualità della vita, attraverso l’invecchiamento attivo, e di orientare e valorizzare le disponibilità e le competenze delle persone anziane, come una opportunità e una risorsa per la società, per realizzare un rinnovato rapporto con le istituzioni, per la tutela, la diffusione, lo sviluppo dei diritti, per lo sviluppo di nuove comunità locali solidali e aperte. L’Associazione è impegnata nella collaborazione con i Centri Antiviolenza per i servizi di accoglienza e consulenza legale e psicologica nei confronti delle donne che hanno subito violenze, molestie e stalking, abusi e maltrattamenti, nonché l’informazione e la diffusione di conoscenze su questi temi, la raccolta di documentazione, studi, ricerche e l’elaborazione delle esperienze dei centri e delle case delle donne in quanto spazi di autonomia delle donne. In ragione di tutti i principi a cui si ispira, l’Associazione si propone di diffondere la cultura della legalità e pertanto persegue finalità di lotta a tutte le mafie e ad ogni altra forma di criminalità organizzata. Per l’attuazione delle proprie finalità e dei propri programmi e in stretta coerenza con essi, l’Associazione può istituire rapporti di collaborazione, anche in forma di convenzione, con altre associazioni ed enti pubblici e privati, sia a livello internazionale che nazionale, regionale,associazioni, federazioni o confederazioni, osservatori; aderisce ad organismi internazionali. L’associazione può esercitare, a norma dell’art. 6 del Codice del terzo settore, attività diverse da quelle di interesse generale, secondarie e strumentali rispetto a queste ultime, secondo criteri e limiti definiti con apposito Decreto ministeriale, individuate dall’Assemblea nazionale dei Delegati. L’associazione può esercitare anche attività di raccolta fondi in forma organizzata e continuativa e mediante sollecitazione al pubblico o attraverso la cessione o erogazione di beni o servizi di modico valore, impiegando risorse proprie o di terzi, inclusi volontari e dipendenti – attraverso la richiesta a terzi di donazioni, lasciti e contributi di natura non corrispettiva – al fine di finanziare le proprie attività di interesse generale e nel rispetto dei principi di verità, trasparenza e correttezza nei rapporti con i sostenitori e con il pubblico. L’Associazione si impegna al rispetto dei seguenti punti:  prestazioni conformi ad uno standard previsto da apposite disposizioni esecutive ovvero appositi atti di indirizzo Auser;  stipula delle convenzioni con le amministrazioni pubbliche, di norma, in maniera congiunta con l’Auser regionale o territoriale, secondo modalità previste da disposizioni esecutive ovvero atti di indirizzo Auser;  sistema di esclusione degli iscritti con voto a maggioranza qualificata degli aventi diritto, da parte del Comitato Direttivo dell’Auser territoriale;  regime dei diritti e degli obblighi degli iscritti ispirato ai principi di democrazia e di parità di trattamento;  struttura degli organi conforme ad uno schema dettato da apposite disposizioni esecutive ovvero appositi atti di indirizzo Auser;  diritto dell’Auser regionale e provinciale di partecipare alle riunioni della associazione affiliata e di convocarla, secondo modalità stabilite da disposizioni esecutive o atti di indirizzo Auser;  ammissione, in sede di assemblea, di non più di una delega per ogni iscritto presente;  sistemi di elettorato attivo e passivo conformi ai criteri stabiliti da apposite disposizioni esecutive/atti di indirizzo Auser, ispirato all’obiettivo di cui al comma seguente;  sistemi di rappresentanza commisurati al numero degli iscritti Auser in possesso della tessera ed in regola con il versamento della quota associativa;  adozione di un bilancio tipo con relativo piano dei conti, come da apposite disposizioni esecutive ovvero appositi atti di indirizzo Auser;  istituzione del Collegio dei Sindaci composto secondo i criteri di cui all’art.14 e 15;  adozione del logo “Auser” nella denominazione dell’associazione ed iscrizione al Registro Unico Nazionale ETS;  impegno a rispettare i regolamenti e gli accordi Auser in materia di trattamento dei dati personali, nonché le eventuali indicazioni e istruzioni del Responsabile della protezione dei dati designato dall’Auser nazionale.

 SEGUONO ALTRI 31 ARTICOLI.  PER CONSULTARE L’INTERO STATUTO CONTATTA TRAMITE email:  auservillalabus2@libero.it 

Categorie dell'articolo:
Vario

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Leggi